Tanta buona musica, i dati in tempo reale della stazione meteo di Montese, le immagini delle webcam della zona e qualche buon consiglio!

Taddeo

Mi sembra ancora incredibile, ma sono già passati (anzi volati) dieci giorni dalla nascita di Taddeo. Ricordo (e ricorderò per sempre) perfettamente la notte tra l’1 e il 2 aprile quando, poco dopo la mezzanotte, siamo partiti emozionati per Bologna. Ricordo i discorsi tra me e Annalisa, l’ultima indecisione sul nome, la pioggia che cadeva forte, la canzone che trasmetteva la radio nel momento in cui ho acceso il motore davanti a casa (“Father & Friend” di Alain Clark … un segno??), tutte le curve della strada di Labante che conosciamo alla perfezione, ma che in quel momento hanno assunto tutto un altro significato: al ritorno le avremmo fatte in tre!
E poi, eccoci qui, passate le gradite visite di parenti e amici venuti a condividere insieme a noi questa immensa gioia, rimaniamo finalmente soli noi tre. Scrivo queste righe con a fianco a me Taddeo che dorme pacifico, proprio come nella foto, e penso che questo è sicuramente uno dei momenti più belli della mia vita.
Devo dire che Taddeo ci ha già completamente conquistato, c’è voluto poco… c’è bastato guardarlo in faccia, ora impareremo a conoscerci. A Taddeo sembra piacere molto la musica, in particolare la prima canzone che ha dimostrato di apprezzare è stata “Washing of the Water” di Peter Gabriel (con grande ammirazione di papà e mamma!) e in generale ogni brano con il pianoforte. Come tutti i neonati piange quando deve piangere, mangia quando ha fame e negli altri momenti dorme. Noi ci stiamo abituando a questi ritmi e poco a poco riusciamo anche a fare altre cose (tipo scrivere su questo blog), anche se… al primo urletto… corriamo subito!
Buona Pasqua!
Michele

Rispondi a Edda Annulla risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

6 commenti su “Taddeo”