Tanta buona musica, i dati in tempo reale della stazione meteo di Montese, le immagini delle webcam della zona e qualche buon consiglio!

C’è musica

C’è musica nell’universo?

Immagino di sì e la spettacolare fotografia della supernova Cassiopea esplosa 350 anni fa che ho scelto come immagine di copertina di questa playlist me lo fa sognare.

Guardo nella fotografia a falsi colori proprio il mix di colori sprigionati dalla potente esplosione, inizio a fantasticare e poco a poco li traduco in musica iniziando a scegliere le tracce dall’immensa playlist dove metto tutto ciò che mi piace e che non ho ancora utilizzato in altre playlist.

Decido di partire lento con Vesto sempre uguale di Francesco di Bella, una canzone alla quale sono legatissimo, passo velocemente a Berlino est di CRLN per la quale stravedo e arrivo in fretta ad Her di Her, brano incalzante che ha un suo crescendo e che non lascia certo indifferenti.

 

 

A New Dawn dei Black Beat Movement è davvero un gran pezzo, bella voce e gran sound, stessi ingredienti che si ritrovano intatti in Cosmic Dust di Materianera e che non mancano, anzi si amplificano, in On Hold di The xx che mi fa impazzire… sentite che roba!

 

 

Tracklist (cliccabile con link diretto ad iTunes Store)

  1. Vesto sempre ugualeFrancesco Di Bella
  2. Berlino estCRLN
  3. HerHer
  4. A New DawnBlack Beat Movement
  5. Cosmic DustMaterianera
  6. On HoldThe xx
  7. One BelowDomo Genesis
  8. Whatcha Life Like? (Prod. Katrah-Quey) – NOIR.
  9. PassionfruitDrake
  10. Wanderer (feat. Tay Walker)Domo Genesis
  11. La musica non c’èCoez
  12. LimonataCalcutta
  13. Le cose da fareEx-Otago
  14. La veritàBrunori Sas
  15. Perchè divento un eroe come voiOrfeo
  16. CinicoPerturbazione
  17. CompletamenteThegiornalisti
  18. 1993Boosta
  19. A forma di fulmineLe Luci della Centrale Elettrica

Ascolta la playlist C’è Musica su Apple Music

 

Ascolta la playlist C’è Musica su Spotify

 

Con One Below di Domo Genesis si apre una parte Hip-Hop/Rap piuttosto rara nelle mie playlist. Intendiamoci, il genere mi piace e lo ascolto, ma non digerisco proprio tutto. L’album di Domo Genesis è proprio bello e rappresenta la parte di questo genere che preferisco. Seguono Whatcha Life Like? di NOIR., brano e artista poco conosciuti, ma perfetti per dar seguito a One Below. A questo punto anche Passionfruit di Drake ci sta proprio bene, chiude il siparietto Wanderer (feat. Tay Walker) di Domo Genesis che è la ciliegina sulla torta.

E dopo? Come uscire da questo loop? Ci pensa Coez con La musica non c’è (moooolto carina), poi arriva il momento di Calcutta con Limonata (l’avevo tenuta lì dall’estate scorsa e qui ci sta proprio bene) ed  il trend ormai è lanciato e non mi riesco più a fermare: d’ora in poi solo musica italiana! Ex-Otago (i miei idoli di quest’estate) con Le cosa da fare che ha un finale parlato bellissimo che introduce perfettamente La verità di Brunori Sas (album e canzone di rara bellezza), seguita a ruota da Perchè divento un eroe come voi di Orfeo (scoperto da poco, per ora una piacevole sorpresa).

Finale tutto pop: i Perturbazione con Cinico (mi piace!), i Thegiornalisti con Completamente (ormai mega hit, accontentiamo anche il grande pubblico, a parte gli scherzi piace anche a me!), 1993 di Boosta (l’avevo lasciato un po’ lì questo disco dopo i primi ascolti, poi è tornato…) e A forma di fulmine di Le Luci della Centrale Elettrica (una vera meraviglia, emozione pura!).

 

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.